Piacentino Ennese

Per eccellere in un campo come quello gastronimico bisogna avere un carattere distintivo talvolta estroso e possedere quella marcia in più data dagli stessi tratti peculiari, aggettivi che calzano a pennelo per il magnifico Piacentinu Ennese. Questo speciale pecorino siciliano è figlio della provincia di Enna tra i monti Erei e la valle del Dittaino dove sono presenti il maggior numero di allevamenti ovini. Il Piacentinu (“che piace” in dialetto locale) è un formaggio di pecora a pasta compatta ma ciò che lo rende davvero unico è la sua aromatizzazione che avviene con zafferano (coltivato nell’ area) e pepe nero in grani. Questa aggiunta conferisce all’ estetica una colorazione giallastra tipica dello zafferano in cui sono evidenti i grani di pepe nero sparsi su tutta la superficie , mentre al gusto dona un esperienza di sapori unica dove le spezie creano un connubio perfetto con il latte rendendolo uno dei formaggi italiani più originali tanto da ottenere un importante riconoscimento nel 2012 nella Guida Gambero Rosso “Tre Spicchi di Cacio” [[LINK]] per i migliori Formaggi d’ Italia. Questo pregiato pecorino porta con se una lunga storia , leggenda vuole che sia stato Ruggero I di Sicilia nel XI secolo ad idearlo chiedendo di aggiungere un pizzico di zafferano per curare la depressione della moglie. Ed è proprio per il patrimonio storico che racchiude il Piacentinu Ennese che anche la Fondazione SlowFood con il progetto l’ Arca del Gusto vuole preservare e garantire la continuazione della tradizione facendone un proprio Presidio [[LINK]] in piena sintonia con la voglia,dedizione e passione di Exposito nel promulgare e rivalutare le straordinarie eccellenze del nostro amato SUD. Beh come ci suggerisce il nome stesso questo prezioso ed estroso Piacentinu Ennese, Piace !!!!

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.
Contenuto della scheda